ilario alicante barrakud

Ilario Alicante contro il Barrakud: botta e risposta su Facebook

Ilario Alicante, dj e producer italiano ormai diventato celebre in tutto il mondo, dopo aver partecipato al Barrakud Festival di Pag, in Croazia, ha scritto un lungo post sulla sua pagina Facebook in cui si sfoga e critica l’organizzazione. Inizia proprio così, dicendo di essere una persona sincera e che non ha paura di dire la sua e continua spiegando che in base alla sua esperienza, l’impianto audio del locale in cui ha suonato (l’Aquarius Club) non era all’altezza della manifestazione. Il dj non ha usato mezzi termini e ha definito l’impianto “ridicolo” e malfunzionante, dicendo di aver continuato a suonare soltanto per rispetto a chi aveva pagato il biglietto.

Sono una persona che dice sempre quello che pensa. Anche quando è scomodo, anche quando non è conveniente. Potrei…

Publiée par Ilario Alicante sur Vendredi 18 août 2017

La risposta del festival, però, non si è fatta attendere ed è stata pubblicata su Facebook poche ore dopo. La pagina italiana del Barrakud ha scelto di rispondere alla provocazione di Alicante per rispetto ai partecipanti, ma con toni più educati. Secondo l’organizzazione, questa edizione del festival sarebbe stata una delle migliori in assoluto, ad eccezione del problema tecnico verificatosi durante la performance del dj. Il post continua invitando il dj, che il festival accoglie da 6 anni e che quindi ha contribuito in modo notevole alla sua carriera, a evitare di criticare sui social perché producer, organizzatori e artisti dovrebbero comunicare tra loro per raggiungere un obiettivo comune: rendere il festival un evento di tutto rispetto.

Per la rapidità con cui oggi i nostri tanto amati (ed abusati) social network sanno diffondere ma altrettanto far…

Publiée par BARRAKUD sur Vendredi 18 août 2017

La pagina del Barrakud conclude ringraziando i fan e soprattutto i tecnici, il cui supporto in momenti del genere è decisivo e dando un messaggio di civiltà: #ravetheworld with your smile”.